Bagno in mansarda

Realizzato per Privato

In provincia di Cuneo, in un antico palazzo con sovrapposizioni storiche dal XIII al XIX secolo, una progettazione in progress con il recupero ed il ridisegno di svariati locali di uso quotidiano. 

Il primo intervento riguarda il bagno situato nella mansarda, a fianco del soggiorno. In origine un locale piastrellato, molto buio e con sanitari in buona parte da sostituire. 
Approfittando della contemporanea ristrutturazione della falda del tetto soprastante si è potuto inserire una Velux e rifare il rivestimento interno, lasciando a vista travi e tavolato in legno, oltre alla completa demolizione di muri e tramezzi e la possibilità di posare tutte le tubature ex novo.

Rivoluzionata la pianta, il nuovo punto forte della nuova organizzazione degli spazi è una parete quasi interamente in vetro opalino che separa la zona lavabo dal resto del bagno e costituisce anche l'accesso al vano doccia, realizzata per ottenere un passaggio della luce naturale anche nelle zone lontane dalle aperture.
A terra un parquet prefinito impermeabile e sigillato di colore bianco, così come le superfici del tetto decorate con impregnante bianco. Alle pareti domina la presenza di alcune lastre di marmo nero di Erfoud, con i caratteristici fossili all'interno, una tinta di un grigio molto tenue alle pareti ed una superficie di quarzo ricomposto per le pareti laterali della doccia. In quest'ultimo spazio sono state introdotte un illuminazione a led sulle due pareti bianche ed una pavimentazione in doghe di teak, così come gli sgabelli, sempre in teak, realizzati su disegno.
Al centro della zona bagno una vasca free standing di disegno classico, alimentata da rubinetteria a colonna della Teuco. 


Per gli amanti dei viaggi in 4x4

Per gli amanti dei viaggi in 4x4

Il nuovo sito di African Adventures
Il nuovo sito di Lu Ferže

Il nuovo sito di Lu Ferže

E' online il sito di Paolo Godano e delle sue creazioni in metallo
I marmi fossili di Erfoud

I marmi fossili di Erfoud

Tra le tante varietŗ di marmi estratti in Marocco, destano meraviglia quelli estratti e lavorati ad Erfoud